Eventi

Default

    View as: Grid List

    • Sale
      Quick View

      18 marzo 2019, ore 9 – 18

      La geopolitica è il convitato di pietra delle scelte strategiche delle imprese: è una presenza incombente e imprevedibile ma invisibile e muta, nota a tutti ma che nessuno nomina.
      C’è la Brexit che completerà il suo iter il 29 marzo 2019, ma non si è ancora capito come cambierà le relazioni economiche dentro l’Unione Europea e con il resto del mondo, e ci sono i dazi di Trump che alterano le dinamiche dei commerci.
      C’è il nuovo corso tutto da scrivere del Brasile di Bolsonaro e ci sono le crescenti tensioni tra la Russia di Putin e alcuni Paesi dell’Est Europa.
      C’è la nuova Via della Seta che accorcia i tempi di percorrenza delle merci da e per l’Oriente, modificando le rotte commerciali e i destini di taluni Paesi, e c’è il crescente interesse di investitori del Far East per la gestione dei grandi porti commerciali d’Europa e italiani (da Trieste a Venezia).
      C’è l’Africa subsahariana da cui partono inarrestabili ondate di migranti, ma c’è anche il Corno d’Africa con la spettacolare crescita economica dell’Etiopia.
      Oggi più che mai, in un Paese come l’Italia che vive di «mercati internazionali», imprenditori, manager e professionisti sono alle prese con fenomeni di portata globale.
      Nessuno da solo è in grado di modificare il corso di questi eventi. Tutti insieme dobbiamo comprenderli e prepararci a gestirli, per il bene delle nostre imprese, del lavoro e dell’Italia.

       350,00  300,00
      Aggiungi al carrello